Flong

Printed from www.flong.com
Contents © 2017 Golan Levin and Collaborators

Golan Levin and Collaborators

Bio

Biographia Italiano

Golan Levin è un artista, compositore, performer e inventore interessato allo sviluppo di artifici ed eventi in cui sia possibile indagare nuove modalità di espressione reattiva. Il suo lavoro è fondato sulla progettazione di sistemi di creazione e manipolazione di immagini e suoni in simultanea, come parte di uno studio ad ampio spettro sul linguaggio formale dell'interattività e sui protocolli di communicazione nei sistemi cibernetici.


Golan Levin è un artista e compositore interessato allo sviluppo di artefatti ed esperienze che permettano di esplorare nuovi mezzi più duttili di espressione audiovisiva. Il suo lavoro è incentrato sulla progettazione di sistemi per realizzare creazioni e performance con la fusione di immagini e suoni, nel quadro di una più vasta analisi dei protocolli di comunicazione, il tutto in una prospettiva di impegno individuale e dialogo sociale. Levin ha ricevuto il Premio di Distinzione al Prix Ars Electronica 2000 per il suo software interattivo AVES e la performance audiovisiva ad esso abbinata, Scribble. Ha conseguito il diploma universitario e di specializzazione post-universitaria presso l'MIT Media Laboratory, dove ha studiato con John Maeda nel Gruppo di Estetica e Computazione. Indicato da Technology Review come uno dei "Top 100 Innovators Under 35", e ribattezzato da El Pais come "una delle figure più brillanti nell'arte audiovisiva contemporanea", le opere di Levin sono state esposte in Europa, America e Asia.


Golan Levin crea artefatti ed eventi che esplorano nuovi modalità flessibili di espressione reattiva. Il suo lavoro di concentra sulla progettazione di sistemi per la creazione, la manipolazione e la rappresentazione di immagini e suoni simultanei. E’ conosciuto per l’ideazione e la creazione del lavoro Dialtones: A Telesymphony [2001] e per alcune visualizzazioni di informazioni interattive come The Secret Lives of Numbers [2002] e The Dumpster [2006]. Precedentemente Levin era stato insignito di un Award of Distinction al Prix Ars Electronica per il suo software interattivo Audiovisual Environment Suite [2000] e per la performance audiovisiva in accompagnamento, Scribble [2000]. Altri progetti più recenti includono Re:MARK [2002], Messa di Voce [2003] e The Manual Input Sessions [2004], sviluppato in collaborazione con Zachary Lieberman, Scrapple [2005] e Ursonography [2005]. I progetti attuali di Levin, Opto-Isolator [2007] e Double-Taker (Snout) [2008], operano con robot interattivi e visioni meccanicistiche per esplorare nuove modalità di comunicazione uomo-macchina. Attualmente Levin è professore associato di electronic time-based art alla Carnegie Mellon University. Il suo lavoro è rappresentato dalla galleria Bitforms di New York.